The Devil’s Candy, Quando L’horror è Un Affare Di Famiglia

Pubblicato il

L’orrore, si sa, è spesso un affare di famiglia. Talvolta sono proprio genitori e figli a subire le conseguenze più terribili di questo genere fatto di poche luci e molte ombre. Aspettando di fare la conoscenza degli Hellman, protagonisti dal 7 settembre di The Devil’s Candy, vi presentiamo i nuclei familiari che hanno segnato la storia dell’horror. Tra vittime innocenti e carnefici spietati.

La famiglia di Gorca – I tre volti della paura

Una delle prime famiglie vampirizzate della storia del cinema. Dalla penna di Tolstoj il maestro Mario Bava ricava uno degli episodi del cult “I tre volti della paura”. Il capofamiglia Gorca, interpretato da Boris Karloff, resterà vittima insieme ai figli e ai nipoti della furia omicida dei wurdulac, vampiri del folclore russo.

La famiglia di Leatherface – Non aprite quella porta

Non aprite quella porta e, soprattutto, non fatevi invitare a cena: potreste trovarvi di fronte al terrificante Texas Chain Saw Massacre. A capitanare questa famiglia di assassini cannibali troviamo l’indimenticabile Faccia di cuoio, uno dei più famosi serial killer di sempre.

Cena in famiglia con Leatherface
Cena in famiglia con Leatherface

La famiglia Lutz – Amityville Horror

Sventurata la famiglia che acquista una casa a un prezzo stracciato. Anche i protagonisti di The Devil’s Candy andranno incontro alla stessa sorte dei Lutz in questo film cult del 1979: anche per loro, infatti, quella che sembrava la casa dei sogni si rivelerà ben presto un luogo infestato.

La famiglia Torrance – Shining

Il malcapitato Jack Torrance, col volto luciferino di Jack Nicholson, è la vittima predestinata del celebre Overlook Hotel, in cui decide di trasferirsi insieme alla famiglia come guardiano invernale. Sempre Jesse, protagonista di The Devil’s Candy, verrà soggiogato dal fascino malefico della sua nuova casa, esponendo così l’intera famiglia alla stessa fonte oscura che lo sta alimentando.

La famiglia Oswalt – Sinister

La saga ideata da Scott Derrickson recupera numerosi topoi del genere horror: anche qui, infatti, una famiglia andrà ad abitare in una casa che, anni prima, era stata teatro di un terribile fatto di sangue. La maledizione del demone Bughuul continuerà a colpire nel secondo capitolo della saga, scagliandosi contro una madre e i suoi due figli.

bughuul
Il demone Bughuul non è proprio la baby-sitter che avevi in mente

La famiglia Firefly – La casa dei 100 corpi e La casa del diavolo

Solo il folle genio di Rob Zombie poteva concepire un nucleo familiare così malato e fuori dagli schemi, omaggiando i grandi cult del passato. Non farti ammaliare dal fisico statuario della splendida Sheri Moon: potresti ritrovarti prigioniero della famiglia più pazza d’America.

La famiglia Hellman – The Devil’s Candy

Anche nel secondo lungometraggio di Sean Byrne la famiglia torna protagonista di un film horror. Quella degli Hellman, però, non è una famiglia qualunque: a capo di essa troviamo un giovane papà-metallaro e pittore di professione, che condivide questa passione viscerale per la musica metal con la figlia adolescente.

The Devil's Candy
Shiri Appleby, Kiara Glasco e Ethan Embry, protagonisti di The Devil’s Candy. Al cinema dal 7 settembre

Insieme alla moglie e alla figlia si trasferirà in quella che, apparentemente, potrebbe essere la casa dei loro sogni. Ma lentamente forze sataniche inizieranno a invadere il lavoro dell’artista, minacciando anche la sua famiglia. Cosa succederà agli Hellman? Per scoprirlo, ti diamo appuntamento al cinema con The Devil’s Candy dal 7 settembre. Con tutta la tua famiglia, naturalmente.

Pubblicato il

Partecipa alla discussione